Cucina

Ricetta cefali alla griglia

ricetta-cefali-alla-griglia

Ciao a tutti,

Oggi al supermercato ho trovato 2 bei cefali, pesce economico ma gustoso e soprattutto grassoccio e ricco di Omega 3.

Come ormai tutti sanno, gli Omega 3 sono acidi grassi essenziali, cioè non producibili dal corpo e che vanno assunti con la dieta. Ricchissimi in Omega 3 sono sia il pesce fresco (più grasso è meglio è, quindi salmone, pesce azzurro e pesce di fondo) e i frutti a guscio come noci, mandorle, nocciole, eccetera.

Tornando ai nostri Cefali alla griglia, proprio per preservarne al meglio tutti le loro proprietà nutritive e il loro gusto il barbecue o la griglia sono il metodo migliore di cottura.

Vediamo allora come farlo in modo semplice e veloce!

Procedete eviscerando il pesce, togliendo le branchie e sciacquandolo con abbondante acqua fredda, prestando particolare attenzione alla pellicola nera all’interno dell’addome che conferisce un gusto amarognolo alla carne.
Attenzione, ricordate che per la cottura alla griglia o sulla brace il cefalo deve avere le squame per preservare la pelle dal calore intenso.

Una volta pulito il pesce accendete la griglia, inserite delle erbe aromatiche nella cavità ventrale e ungete con un pochino d’olio e posizionate i cefali sulla griglia.

Dopo circa 10/15 minuti, a seconda delle dimensioni del pesce, comunque circa a metà cottura, girate con attenzione i cefali aiutandovi con una paletta.

Dopo altri 10 minuti circa tagliate i cefali dalla griglia e serviteli con olio Extravergine di Oliva ed un goccino di limone.

Buona appetito.

0 Comments
Share

Gaia

Reply your comment

Your email address will not be published. Required fields are marked*