Autoproduzione, Fai da te

Trasformare un fusto in acciaio inox in fermentatore per birra

trasformare-un-fusto-in-acciaio-inox-in-fermentatore-per-birra

Ciao, oggi ti spiego come trasformare un vecchio fusto in acciaio inox in un eccezionale fermentatore per birra fai da te.

Quando decido, infatti, di auto produrre qualcosa, lo faccio con l’intenzione di spendere il meno possibile, stando sempre e comunque attento alla qualità.

Tempo fa, coltivavo olive e, di conseguenza, producevo olio. Chiusa l’attività, ho conservato un bidone in acciaio inox nel quale c’erano gli ultimi 50 litri del mio olio. Ora non ho più ulivi e posso, quindi, dare una nuova vita al fusto in acciaio.

Dato che sono un’amante della birra, ho deciso di cimentarmi nella produzione di birra fai da te. Per fare questo ho dovuto trasformare il fusto per l’olio in un fermentatore per la birra. E ora ti spiego come fare.

La trasformazione in realtà è relativamente semplice. Infatti è sufficiente trovare il modo di inserire sul coperchio del fusto un gorgogliatore, necessario per monitorare l’andamento della fermentazione, permettere la fuoriuscita della co2 prodotta in eccesso  e, nel contempo, evitare il contatto del liquido in fermentazione con l’aria.

L’operazione ti richiederà solamente 10 minuti, dopodiché il tuo fermentatore per birra fai da te sarà pronto.

Ti servono:

  • fusto in acciaio inox da 30 o 50 litri
  • gorgogliatore per birra (costo, meno di 2 €)
  • guarnizione per gorgogliatore o nastro termorestringente
  • trapano con punta da 8 o 10
  • lima fine

Cominciamo. Se il tuo fusto in acciaio non ha il rubinetto, sarebbe ottimo aggiungerne uno. Praticamente tutti i fusti in acciaio inox che ho avuto modo di utilizzare sono predisposti. Il costo è minimo e la comodità che ne deriva è notevole, anche in termini di qualità del prodotto. Sarà infatti più semplice evitare di versare in bottiglia i lieviti depositati sul fondo del fusto.

Fatto questo, torniamo a noi. svita il coperchio e appoggialo su un pezzo di legno, in modo da non rovinare con il trapano la superficie sottostante. Monta sul tuo trapano la punta da 10, o da 8, a seconda delle dimensioni del tubo inferiore del gorgogliatore e pratica un foro come mostrato nella figura sotto.

Coperchio del fusto in acciaio inox forato Foro del coperchio del fusto in acciaio inox

A questo punto, verifica se il buco che hai appena eseguito è coerente con il gorgogliatore e, nel caso non lo fosse, aiutandoti con una piccola lima, allargalo leggermente fino a permettere che il gorgolgliatore vi entri perfettamente.

Se il gorgogliatore che avete acquistato è munito di guarnizione, il diametro del foro dovrà avere le dimensioni di quest’ultima. Se, come nel mio caso, non ne era provvisto, potete crearla utilizzando del nastro termorestringente. Il foro dovrà lasciare circa un millimetro di spazio tra l’acciaio del coperchio del fusto in acciaio inox e la plastica del gorgogliatore. Avvolgeremo quindi il tubicino inferiore di quest’ultimo con uno strato di termorestringente di spessore leggermente superiore al millimetro.

Gorgogliatore per fermentatore per birra fai da teGorgogliatore e nastro per guarnizione  Gorgogliatore e nastro per guarnizione 2Gorgogliatore con nastro guarnizione 3

Ora, quando inserirai il gorgogliatore così avvolto, il nastro termorestringente, farà le veci della guarnizione creando la tenuta stagna con il coperchio.

Coperchio del fermentatore per birra Coperchio fermentatore birra2

Ora siete pronti a fermentare del buon malto, aggiungere del luppolo fruttato e godere del bellissimo e estremamente rilassante suono delle bollicine di anidride carbonica che passano attraverso il gorgogliatore.

Fermentatore per birra fai da te

 

Alla prossima.

Ciao.

Enrico

 

0 Comments
Share

Enrico

Reply your comment

Your email address will not be published. Required fields are marked*